Feel Safe, una tecnologia che può far tornare il pubblico allo stadio in sicurezza

Progettata da WES / Worldwide Exhibition System, e già sperimentata dal Torino allo Stadio Olimpico.

Dovendo pensare a uno scenario post-emergenza Covid nel calcio e nello sport in generale, sia le Federazioni sia le aziende si sono attivate per capire come e quando poter permettere al pubblico di tornare negli stadi, e come attrezzare gli impianti sportivi per garantire la sicurezza delle persone.

Una volta che l’emergenza sarà definitivamente alle spalle, è evidente che gli stadi dovranno garantire uno standard di igiene maggiore rispetto al passato (ne abbiamo accennato su Archistadia in questo periodo, parlando della proposta di igienizzante automatico dell’azienda Seko), ma la gestione della fase intermedia, con il graduale ritorno dei tifosi sugli spalti, andrà affrontata avvalendosi di scelte tecnologiche specifiche e funzionali.

In quest’ottica, il modulo FeelSafe, prodotto dall’azienda milanese WES – Worldwide Exhibition System, è una soluzione pratica e di alto livello, e il suo debutto in Serie A, nel corso della parte finale di stagione allo Stadio Olimpico di Torino, rappresenta un passo incoraggiante nell’affrontare l’attuale situazione.

feel-safe-torino-stadio-olimpico-sicurezza-covid
(photo by Giorgia Calandriello / WES Worldwide Exhibition System)
feel-safe-torino-stadio-olimpico-sicurezza-covid
(photo by WES Worldwide Exhibition System)

FeelSafe è un modulo a tunnel d’ingresso, che si risolve in un semplice parallelepipedo in acciaio, assolutamente poco invasivo e adatto a molteplici tipologie di spazi. Il funzionamento avviene tramite il cosiddetto sistema “2 step + 1”. Il visitatore entra nel modulo e si posiziona di fronte a uno schermo di controllo: un termoscanner rileva la temperatura corporea, verificando che non superi i 37,5 °C, e controlla che la mascherina sia posizionata in modo corretto. Entrambi questi due parametri devono risultare nella norma (se l’utente ha la mascherina abbassata anche soltanto al di sotto del naso, l’accesso viene bloccato).

Verificati i parametri di temperatura e mascherina, un piccolo tornello si apre e permette alla persona di accedere al terzo step: l’utente si deve posizionare sopra un tappetino, indicato da un grande bollino colorato, che igienizza le suole delle scarpe, mentre dalle pareti interne laterali del modulo viene emesso un getto vaporizzato di prodotto sanificante, che si deposita su vestiti e parti esposte del corpo della persona. La nuvola di igienizzante è completamente atossica e inodore.

L’intera procedura dura circa 7-8 secondi, con lo step più lungo rappresentato dalla vaporizzazione, in circa 5 secondi, dopodiché l’utente è libero di accedere al luogo, in questo caso uno stadio di calcio, ma anche una fiera, un palazzetto o uno stabilimento lavorativo.

feel-safe-torino-stadio-olimpico-sicurezza-covid
(photo by WES Worldwide Exhibition System)
feel-safe-torino-stadio-olimpico-sicurezza-covid
(photo by WES Worldwide Exhibition System)

FeelSafe può rispondere concretamente all’esigenza di tornare a vedere le partite allo stadio in sicurezza, ed è rilevante notare che abbia debuttato nel calcio professionistico di Serie A, grazie alla disponibilità del Torino FC che ha creduto nella sperimentazione, piuttosto che all’estero. L’idea di tunnel di accesso similari, infatti, sono stati al centro di vari dibattiti recenti anche in altri campionato europei, in particolare in Premier League, ma al momento il primo tentativo vero è quello italiano.

Questa soluzione, provata con efficacia prima delle partite del Torino FC nel corso della fase finale del campionato (ha debuttato in Torino-Hellas Verona, lo scorso 22 luglio), potrà ora estendersi alla sperimentazione anche in sport indoor come basket e volley, che dalla loro hanno il vantaggio di un minor flusso di persone complessive, che può agevolare le operazioni di gestione all’ingresso.

Un ringraziamento a Giorgia Calandriello, account manager WES, per la gentile collaborazione.

Cover image: photo by WES Worldwide Exhibition System

© Riproduzione Riservata
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT