wembley libro storia mito cunazza-head

È uscito il libro “Wembley, la Storia e il Mito”: acquistalo qui!

Il libro di Antonio Cunazza che racconta l’intera storia dello stadio nazionale inglese.

Come fa uno stadio a diventare luogo universale della città? E, più nello specifico, come ha fatto Wembley a diventare uno dei luoghi più famosi al mondo, ben al di là del suo ruolo sportivo? Lo racconta il libro “Wembley, la Storia e il Mito” (Urbone Publishing, dicembre 2021) scritto da Antonio Cunazza, fondatore e curatore dei contenuti di Archistadia.

In questo libro di 160 pagine, e con oltre 50 immagini tra foto, scatti d’epoca, memorabilia e disegni, viene delineato un viaggio (quasi completamente) cronologico attraverso il percorso che ha portato Wembley da stadio pensato per essere temporaneo, nel 1923, a luogo iconico che ha definito la cultura del Novecento ed è ora anche in grado di proiettarsi nel futuro dopo essere stato ricostruito e trasformato in una nuova, moderna versione di sé stesso.

Il libro “Wembley, la Storia e il Mito” è acquistabile da:

wembley stadio expo 1924
Lo stadio di Wembley durante la British Empire Exhibition del 1924. In primo piano a sx, il padiglione della Birmania (photo via failedarchitecture.com)
wembley londra euro 2020 panoramica
Panoramica aerea dello stadio di Wembley, a Londra (photo via Leslie Jones Architecture)

Attraverso le ricerche e le esperienze dirette dell’autore, questa monografia (un’opera unica nel panorama italiano) percorre ogni ambito che ha contribuito a fare di Wembley un’icona: storia, architettura, sport, cultura pop, economia.

E il tutto viene impreziosito da alcuni contributi di grande competenza nei rispettivi ambiti: Sir Norman Foster (l’architetto che ha disegnato il nuovo stadio di Wembley), Massimo Marianella e Roberto Gotta (i due migliori giornalisti sportivi italiani per quanto riguarda il racconto del calcio inglese) e Giovanni Capuano (fra i più importanti giornalisti italiani nel campo della sport economy). A impreziosire il libro la prefazione di Fabio Capello, che ha avuto il privilegio di essere protagonista in prima persona di alcune pagine indimenticabili della storia di Wembley, prima da calciatore e poi da allenatore.

In ultimo, ma non meno importante, si riuscirà a comprendere quanto lo stesso Wembley abbia influenzato e accompagnato lo sviluppo urbanistico di Londra, iniziando come stadio solitario in mezzo alle campagne del nord-ovest della città (nel 1923) e finendo per essere il traino per la nascita di un nuovo quartiere della capitale, nel corso dell’ultimo decennio.

Antonio Cunazza (classe 1983) si è laureato in Architettura e Restauro al Politecnico di Torino e da oltre dieci anni si occupa di comunicazione in architettura, con un focus sull’architettura sportiva e gli stadi. Collabora con Sport&Impianti, Cronache di Spogliatoio, l’Ultimo Uomo, il Giornale dell’Architettura.


Parlano del libro:

“Wembley, la Storia e il Mito”, di Antonio Cunazza (Urbone, dicembre 2021) è acquistabile da:
wembley libro storia mito cunazza-head
Wembley, la storia e il mito – libro di Antonio Cunazza

© Riproduzione Riservata

Total
2
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
Total
2
Share