La O2 Arena di Londra sta testando turbine eoliche per l’energia rinnovabile

Una soluzione unica nel suo genere che può aprire importanti scenari di ecosostenibilità.

La O2 Arena di Londra sarà la prima struttura sportiva al mondo a testare le innovative turbine eoliche ad asse verticale prodotte dall’azienda Alpha 311, che garantiranno un flusso di energia rinnovabile utile ad alcuni servizi interni del palazzetto. In totale saranno 10 le turbine impiegate, che verranno posizionate attorno alla famosa arena londinese, fra le più importanti sedi di concerti ed eventi sportivi a livello mondiale.

Più di 9 milioni di persone visitano la O2 Arena ogni anno, e potranno presto vedere le singole unità in azione anche semplicemente passeggiando nelle vie adiacenti all’iconico tendone con i pennoni gialli. Nonostante queste turbine siano generalmente progettate per essere utilizzate vicino a strade o ferrovie, possono essere impiegato di fatto ovunque e il team di gestione della O2 Arena di Londra sta investendo sul loro potenziale nell’ottica di esplorare nuove possibilità per rendere la struttura ecosostenibile e fornire un esempio utile per molti altri palazzetti nel mondo.

o2 arena londra tennis panoramica interna
Una panoramica interna della O2 Arena di Londra durante le ATP Finals 2019 (photo by Hongbo Chen / Imago Images)

Leggi anche: L’evoluzione ecosostenibile dell’Hoffenheim

Il CEO di Alpha 311, Barry Thompson, ha spiegato che dieci turbine non sono abbastanza per alimentare un concerto dei Rolling Stones, ma possono gestire facilmente uno dei tanti ristoranti interni della O2 Arena, aprendo così scenari di utilizzo molto variegati per la struttura. Lee Lacey, direttore della O2, si è detto entusiasta della possibilità, che rientra nell’ambizioso tentativo di trasformare l’Arena in un edificio a zero emissioni di carbonio.

La previsione del team di gestione è produrre fino a circa 87.600 kWh all’anno, l’equivalente dell’elettricità totale utilizzata da 23 case britanniche.

La O2 Arena, originariamente chiamata Millennium Dome, fu progettata dall’architetto Richard Rogers, coadiuvato dallo studio HOK e inaugurata nel 2007, dopo quattro anni di lavori. Seconda arena del Regno Unito per capienza (dietro solo a quella di Manchester) con 20mila posti, è una delle sedi mondiali più importanti per i concerti musicali e fra il 2009 e il 2020 ha ospitato le ATP Finals, l’atto finale della stagione di tennis maschile.

» O2 Arena su Google Maps

© Riproduzione Riservata
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.