Il nuovo stadio (temporaneo) dell’Inter Miami

Sarà la casa del club almeno fino al 2022.

È uno dei progetti più interessanti dell’ultimo periodo, e si tratta soltanto di uno stadio temporaneo. È l’impianto di casa dell’Inter Miami CF, la franchigia di Major League Soccer (MLS) guidata da David Beckham, e che ha esordito nel campionato americano in occasione della (complicata) stagione 2020.

Fra la progettazione e la consegna sono passati circa 10 mesi e lo stadio, denominato Fort Lauderdale Stadium, dovrebbe essere l’impianto di casa del club di Miami fino al 2022. Ma è possibile che rimanga attivo anche per qualche anno in più.

» lo stadio si trova qui, su Google Maps

inter miami stadio temporaneo esterno
Panoramica esterna del Fort Lauderdale Stadium di Miami (photo by Manica Architecture / Moss & Associates)

In realtà, Fort Lauderdale non è esattamente Miami, anche se è davvero vicino, ma la ricerca di un luogo adatto a costruire il nuovo stadio per la franchigia dell’ex calciatore inglese si era rivelato molto più complicato del previsto. Già nel 2014, David Beckham e il gruppo societario che detiene la proprietà del club avevano individuato un’area utile all’interno del tessuto urbano della città della Florida, ma l’ipotesi era stata respinta. Da lì in poi, si erano susseguite altre cinque proposte (tutte respinte) prima di definire la fattibilità della costruzione del nuovo impianto nell’area del Country Club adiacente all’aeroporto.

Com’è lo stadio temporaneo dell’Inter Miami CF

A quel punto, però, era già il 2018 e non c’era tempo per completare i lavori entro il 2020 (stagione d’esordio della franchigia), e il club decise di virare su un progetto di stadio temporaneo nell’area di Fort Lauderdale, andando a recuperare il sito del vecchio Lockhart Stadium, stadio ormai inutilizzato dal 2016 dopo l’uscita di scena degli Strikers.

Leggi anche: Stadio e parco urbano per l’Inter Miami CF

A inizio 2019, l’Inter Miami ha ottenuto un contratto di locazione dell’area per 50 anni, e il permesso di costruire anche un’accademia di formazione con 6 campi da gioco attorno all’elemento principale, lo stadio modulare che sarebbe diventato la casa temporanea della franchigia. Il campo è stato ruotato per corrispondere all’asse nord-sud, e lo studio Manica Architecture, coadiuvato da Moss & Associates e dalla società costruttrice Perez & Perez, ha semplificato ulteriormente la struttura modulare iniziale per adeguarsi alle tempistiche di cantiere estremamente ridotte: il 3 aprile 2019 è iniziata la demolizione in situ e l’11 marzo 2020 era previsto l’esordio ufficiale in campionato (poi posticipato a causa della pandemia da Covid-19).

Lo stadio, quindi, è stato pensato a blocchi indipendenti e non sempre interconnessi fra loro. Questo ha permesso in sede di costruzione di realizzare ogni porzione in modo separato, senza dipendere da altre parti già realizzate, fino a ottenere un impianto a 4 gradinate su pianta rettangolare, tutte a un unico anello e con una capienza complessiva di 18mila posti.

inter miami stadio beckham
David Beckham all’interno del nuovo Fort Lauderdale Stadium (photo by David Beckham)

I percorsi di accesso e i vomitori sugli spalti sono stati tutti collocati al livello del suolo, così da minimizzare al massimo le strutture interne, che avrebbero ulteriormente prolungato i lavori, mentre le due tribune centrali (est e ovest) sono dotate di un tetto che copre complessivamente una superficie di 8.500 mq e integra al suo interno tutto il comparto di illuminazione sul campo. Le torri laterali di sostegno della copertura sono alte 27 metri e rivestite da 3.700 mq di pannelli di colore nero e rosa (i colori sociali del club).

La tribuna principale è la Tribuna Ovest, che è leggermente rialzata e poggia su un piano di basamento che racchiude al suo interno tutti i locali e i servizi a uso dei giocatori e delle squadre (oltre a 23 box premium che hanno l’invidiabile vista da bordo campo, e possono ospitare fino a 18 persone ciascuno). All’angolo con la gradinata nord, invece, è stata collocata una terrazza VIP inserita in un piccolo blocco edificato con altri servizi al pubblico (e un intero piano di 10mila mq dotato di aria condizionata).

Leggi anche: La riqualificazione urbana di Sacramento attraverso il nuovo stadio

All’angolo nord-est i tifosi potranno usufruire dell’Heineken Supporters Bar, un bar brandizzato dal noto marchio internazionale di birra, mentre la gradinata nord sarà dotata di un settore Safe Standing (a posti in piedi), ormai sempre più diffuso nei nuovi stadi di MLS.

Il progetto è costato complessivamente 140 milioni di dollari (compresa la realizzazione delle strutture d’allenamento e gli interventi di rinnovamento sulla rete stradale circostante), di cui 60 milioni di dollari soltanto per lo stadio.

inter miami stadio temporaneo interno campo
Panoramica dal campo del Fort Lauderdale Stadium di Miami (photo by Manica Architecture / Moss & Associates)
Sarà davvero uno stadio temporaneo?

Molto probabilmente il Fort Lauderdale Stadium non sarà temporaneo, come nelle previsioni. Certamente, l’Inter Miami CF si sposterà nel suo nuovo stadio, appena saranno ultimati i lavori, ma l’impianto della piccola cittadina a nord di Miami rimarrà ad uso del nuovo club di terza divisione fondato dalla municipalità locale, il Fort Lauderdale CF.

In questo senso, la modularità della struttura permetterà di scomporre lo stadio ed eventualmente ridurne i settori in base alle minori esigenze di pubblico della nuova squadra locale, e rappresenterà un’importante scelta di ottimizzazione di un progetto edilizio a cui verrà garantito un futuro.


Il vecchio Lockhart Stadium aveva una capienza di circa 17mila posti, ed era stato anche la casa dei Miami Fusion (dal 1998 al 2001), ultima franchigia cittadina a militare in MLS. Costruito addirittura nel 1959, era stato anche l’impianto casalingo dei Fort Lauderdale Strikers, sia nella loro versione anni ’70 (nell’originale campionato NASL), sia nella versione moderna, fra il 2009 e il 2016, nella nuova NASL che rappresentava ormai la seconda divisione nazionale.

inter miami stadio temporaneo interno
Una panoramica interna del Fort Lauderdale Stadium di Miami (photo via Imago Images)
inter miami tifosi
Tifosi dell’Inter Miami CF durante una partita di MLS nella stagione 2020 (photo by David Santiago / Imago Images)
inter miami stadio temporaneo box vip
Uno dei palchi hospitality a bordo campo, al Fort Lauderdale Stadium di Miami (photo by Manica Architecture / Moss & Associates)
inter miami stadio temporaneo esterno
Vista esterna del Fort Lauderdale Stadium, durante le ultime fasi di cantiere a febbraio 2020 (photo by Daniel A. Varela / Imago Images)

Scopri la vetrina di Archistadia su Amazon.it: i nostri consigli di acquisto per libri a tema di cultura, storia e architettura sportiva, e una selezione di puzzle 3D di stadi internazionali! Clicca qui per visitare la selezione di prodotti e le idee regalo che abbiamo preparato per voi.

© Riproduzione Riservata

Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.