Rivista online di architettura sportiva
 

Guida ad Amsterdam

Com’è la Johan Cruijff ArenA e cosa vedere in città in un giorno.

Biciclette che sfrecciano ovunque, la magia dei canali e delle case fiamminghe, modernità e tradizione che si mescolano continuamente. Amsterdam è una delle città europee più coinvolgenti e sorprendenti da visitare. Segnata dall’impianto urbano di canali concentrici del Ring, che racchiude il vecchio centro storico del XVII secolo, ha una popolazione vicina ai 3 milioni di abitanti con un cuore multietnico che abbraccia circa 170 nazionalità diverse.

Fondata nel XIII secolo sulle rive del fiume Amstel, Amsterdam ha sempre avuto nell’animo un dinamismo culturale alimentato dalla dominazione spagnola prima, e dallo sviluppo dell’Olanda come potenza coloniale, poi. La presenza dell’Ajax, inoltre, alimenta il fascino stesso del club e della città, diffuso orgogliosamente a livello iconico, in giro per il mondo, dal simbolo cittadino delle tre croci di Sant’Andrea su fondo nero e rosso.

La Johan Cruijff ArenA

Inaugurata il 14 agosto 1996 con un’amichevole fra Ajax e Milan (vinta dai rossoneri 3-0), l’Amsterdam ArenA fu probabilmente lo stadio che diede il via alla nuova era degli impianti sportivi europei. Dotato di una copertura retrattile che si chiude e si apre in circa 20 venti minuti, e assoluta innovazione per l’epoca, rappresentò il primo esempio di stadio che provava a immaginare un mondo dove tecnologia e servizi al pubblico si univano al calcio.

amsterdam johan cruijff arena stadio guida
(Photo by KOEN VAN WEEL/AFP via Getty Images)

Con una capienza di 55mila posti, sostituì lo Stadion De Meer, casa dell’Ajax dal 1934 e nella quale avevano calcato il terreno Johan Cruijff e Marco Van Basten. Inserito nel quartiere Bijlmeermer, a circa 10 km a sud-est del centro città, lo stadio è calato in una realtà urbana di grandi commistioni edilizie: la storica identità multietnica dell’area si intreccia a zone di nuova edilizia per aziende e uffici, ma anche di abitazioni per la classe media della popolazione.

Costruita sul passaggio del grande viale di scorrimento Burgemesteer Stramanweg, che si infila in un sottopasso interrato sotto lo stadio, l’ArenA si è rinnovata negli anni trasformandosi in un edificio eco-sostenibile, nonostante le sue dimensioni: grazie alla partnership con Nissan, e con aziende operanti nel campo energetico, dall’estate 2018 lo stadio è diventato un enorme punto di stoccaggio di energia elettrica, che soddisfa tutti i consumi interni dell’impianto oltre a venire anche distribuita al quartiere. A questo si aggiungono i 4.200 pannelli solari che già da tempo sono stati installati sul tetto.

Nell’agosto 2018, dopo un anno dall’avvio dell’iter burocratico, lo stadio è stato intitolato a Johan Cruijff, leggenda del calcio olandese e dell’Ajax, scomparso prematuramente il 24 marzo 2016.

amsterdam guida viaggio
Rijksmuseum, Amsterdam

3 cose da vedere ad Amsterdam in un giorno

La City Card valida 24 ore è un’ottima compagna di viaggio per una giornata ad Amsterdam (ce ne sono disponibili anche per 48, 72 ore, ecc), e garantirà una serie di ingressi gratuiti (o a prezzo agevolato) ad attrazioni, musei e ristoranti, oltre all’accesso libero su tutta la rete dei trasporti cittadini.

L’itinerario di visita potrebbe partire dal Bloemenmarkt, il mercato dei fiori galleggiante situato lungo il canale Singel, tra Muntplein e Koiningsplein. Le chiatte si trasformano in negozi variopinti che ospitano tulipani, bulbi e souvenir. Spostandovi verso sud, dirigetevi al Rijksmuseum, splendido museo d’arte fiamminga, o all’adiacente Museo di Van Gogh, che accoglie la più grande collezione di opere dell’artista olandese. Infine, concedetevi un momento di svago all’interno del Vondelpark, considerato il parco più bello di Amsterdam: si estende su 45 ettari ed è stato progettato nel 1864, nello stile dei giardini all’inglese, dagli architetti J. D. Zocher e L. P. Zocher.

La Johan Cruijff Arena offre un tour guidato che dura circa 75 minuti, con partenze ogni mezz’ora dalle ore 10 alle 16:30 (alcuni luoghi interni sono inaccessibili nei giorni di partita). La visita si conclude nella sala trofei del club, l’Ajax Gallery of Fame (biglietti 15 euro adulti, 10 euro ridotto under13). Lo stadio è raggiungibile con la metropolitana (linea 54, gialla, dal centro città), fermata stazione Bijlmer ArenA.

amsterdam guida viaggio
Un itinerario di 3 cose da vedere ad Amsterdam in un giorno
amsterdam johan cruijff arena stadio guida città
(Photo by NIELS WENSTEDT/AFP via Getty Images)

Arrivare ad Amsterdam è piuttosto semplice, con diverse compagnie aeree (anche low cost) che collegano i maggiori aeroporti italiani con Schiphol, l’aeroporto della capitale olandese. Da qui si può raggiungere poi il centro città (che dista circa 10 km) in treno o in autobus.

Una playlist musicale per Amsterdam
  • We beginnen pas, by De Dijk (2000) – play
  • Ik hou je vast, by Edsilia Rombley (2006) – play
  • Save me, by Lois Lane (1995) – play
  • Blos, by Harry Sacksioni (2009) – play
  • Better off alone, by Alice DJ (1998) – play

© Riproduzione Riservata 
Share Post
Written by

Fondatore e direttore di Archistadia. Sono un autore e critico di architettura sportiva, laureato in Architettura e Restauro al Politecnico di Torino, e mi occupo di stadi e impianti sportivi da oltre dieci anni. Sono cresciuto con la cultura britpop anni Novanta. E sono quello che in vacanza vi chiederà di andare a vedere lo stadio.

No comments

LEAVE A COMMENT