atp finals torino circolo della stampa sporting restyling campo

L’eredità delle ATP Finals nel restyling del Circolo della Stampa

Lo storico circolo di tennis di Torino rinnovato dallo Studio De Ferrari Architetti.

Con l’arrivo delle ATP Finals a Torino per il quinquennio 2021-2025, alcuni spazi della città sono stati trasformati o adeguati (abbiamo parlato qui del progetto per il Pala Alpitour, che ospita il torneo) e, in alcuni casi, recuperati, come successo allo storico Circolo della Stampa Sporting, rilanciato dal progetto di restyling firmato dallo Studio De Ferrari Architetti.

Vincitore del concorso bandito a febbraio 2021, lo studio torinese ha progettato un intervento di recupero e ammodernamento degli spazi sportivi e comuni interni al circolo, che durante i giorno delle ATP Finals è diventato anche punto d’appoggio per gli allenamenti dei migliori otto giocatori al mondo.

atp finals torino circolo della stampa sporting restyling spogliatoi
Vista interna negli spazi spogliatoi del Circolo della Stampa Sporting, con il restyling per le ATP Finals (photo by Fabio Oggero)

Il progetto si è incentrato sul restauro dell’anima razionalista della Club House, disegnata dall’architetto Domenico Morelli nel 1943. Un’agile pensilina protegge ora l’ingresso dell’atrio, dove sono stati riaperti gli spazi e restaurate le colonne in mosaico e gli intonaci originali. Un nuovo sistema di illuminazione dell’atrio e delle sale ritrovo, inoltre, è stato disegnato in collaborazione con l’azienda specializzata Rimani. Anche il pavimento in travertino è stato restaurato e completato grazie al ritrovo di lastre originali dell’epoca presso Catella Marmi.

L’intervento si è poi focalizzato sulla ristrutturazione di un buio e triste capannone del 1960, recuperandone la pregevole e aerea struttura metallica e valorizzandola con il nuovo e tecnologico rivestimento in policarbonato semitrasparente delle facciate e della copertura. Il risultato è un sorprendente Training Center di livello internazionale, già molto apprezzato dagli atleti delle ATP Finals in questa prima edizione 2021.

Impianto di illuminazione, dimensionamento dei campi, superficie di gioco in Green Set e altezze interne rispettano gli stringenti standard ufficiali, e la tribuna (con 200 posti a sedere) ha un accesso diretto per il pubblico da Corso Agnelli – mentre la terrazza/backstage è riservata agli operatori tecnici con ingresso interno dal Circolo.

Leggi anche: Breve guida ai luoghi del tennis nella storia di Torino

atp finals torino circolo della stampa sporting restyling ingresso
Vista dell’ingresso al Circolo della Stampa Sporting, con il restyling per le ATP Finals (photo by Fabio Oggero)
atp finals torino circolo della stampa sporting restyling
Vista interna negli spazi hospitality del Circolo della Stampa Sporting, con il restyling per le ATP Finals (photo by Fabio Oggero)

Infine sono stati completamente riprogettati gli spogliatoi con un linguaggio in linea con le esigenze funzionali e di immagine degli atleti, ma pensando anche alle necessità dei soci che lo utilizzeranno in futuro durante tutto l’anno. Una particolare scelta estetica è caduta sul giallo delle palline da tennis che caratterizza gli arredi e gli spazi disegnati come fossero stranianti campi da gioco.

Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno di Intesa San Paolo, main sponsor del circolo, e con l’appoggio di Regione Piemonte, Comune di Torino, proprietario del circolo, e la collaborazione della Soprintendenza Archeologia Belle arti e Paesaggio per la città metropolitana di Torino.

» il Circolo della Stampa Sporting è qui, su Google Maps

Restauro e ristrutturazione Circolo della Stampa Sporting x ATP Finals Torino, Credits

Corso Agnelli 45, Torino

Progetto e Direzione Lavori: STUDIO DE FERRARI ARCHITETTI, Vittorio Jacomussi, Osvaldo Laurini, Agostino De Ferrari, Alessandro Bellesia, Marta Bergoglio, Claudia Gatti

Progetto impianti e sicurezza: STUDIO CYD, Giancarlo Gramoni, Yara Gramoni

Progetto strutture: Claudia Costan Zovi

Progetto sottoservizi: Lorenzo Rolle

Direttore cantiere: Maurizio Gallo

Impresa costruttrice: ICZ – INTERCOSTRUZIONI

Apparecchi illuminanti: Rimani

Illuminazione campi: Tennis Led Point

Centrale climatizzazione: Aermec

Rivestimenti in policarbonato: Dott. Gallina, Docks&Docker

Fornitura bancone reception: Woodex

Arredi spogliatoi: Artespazio

atp finals torino circolo della stampa sporting restyling spogliatoi
Vista interna negli spazi spogliatoi del Circolo della Stampa Sporting, con il restyling per le ATP Finals (photo by Fabio Oggero)
atp finals torino circolo della stampa sporting restyling campo
Vista sul rinnovato campo d’allenamento del Circolo della Stampa Sporting, con il restyling per le ATP Finals (photo by Fabio Oggero)

Lo Studio De Ferrari Architetti, fondato a Torino nel 1983 da Giorgio De Ferrari e Vittorio Jacomussi , è attivo nella progettazione architettonica e nel restauro, nella progettazione ambientale, nell’industrial design, nella progettazione di interni, negli allestimenti di mostre ed eventi pubblici.

Matrice comune del progetto e della ricerca, nei diversi settori e alle diverse scale, è una metodologia che pone particolare attenzione ai valori storici, funzionali ed espressivi dello scenario con cui ci si confronta: un tentativo di conciliare il “genius loci” del contesto, sociale, storico e territoriale, e il “genius vivendi”, ovvero le aspettative e le esigenze degli utenti finali diretti e indiretti.  

Tra i progetti più recenti RSA Le Corti a Druento (TO) vincitore del premio Inarch 2020, il centro ricerche Pixel  nel Parco scientifico e tecnologico Kilometrorosso a Bergamo del 2017, Social Housing Luoghi Comuni San Salvario a Torino per l’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo, vincitore del Premio Urbanistica INU nel 2015, il Padiglione dell’Algeria all’Expo di Milano, vincitore del Gold Award Theme development Cluster 2015, la Casa del Senato a Torino vincitore nel 2014 del Premio Architetture rivelate dell’Ordine Architetti di Torino e l’Ospedale Evangelico Valdese a Torino vincitore nel 2004 del Premio Architetture rivelate dell’Ordine Architetti di Torino.

(questo approfondimento è stato pubblicato grazie alla preziosa collaborazione di ComunicArch)

© Riproduzione Riservata
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
Total
0
Share