Architettura da casa: stadi e grattacieli da costruire con la carta

Un passatempo coinvolgente per adulti e ragazzi.

Mentre le circostanze legate all’emergenza Covid-19 ci costringono a rimanere a casa, possiamo comunque trovare il modo di sfidare noi stessi con qualche architettura da costruire con la carta.

Armandosi di taglierino e colla, e sfruttando modelli pre-impostati, si possono realizzare alcuni edifici fai da te, stadi e palazzi celebri, e anche provare a misurarsi con sé stessi cercando di costruire il grattacielo più alto possibile!

architettura-carta
(photo by Foster+Partners Architecture)

La proposta più semplice, ma più stimolante, arriva dal celebre studio d’architettura Foster+Partners, che propone la sfida di costruire il grattacielo di carta più alto possibile. Il modello (scaricabile qui, in .pdf) prevede la realizzazione di due blocchi di dimensioni diverse, da alternare e impilare secondo la nostra fantasia, riuscendo a garantire la stabilità dell’edificio.

Potete colorare il modello prima di ritagliarlo, secondo la vostra inventiva, creando finestre, facciate creative e quant’altro. E non dimenticate gli alberelli a corredo!

Non dimenticate di scattare una foto alle vostre creazioni, e inviarla insieme al vostro nome a: archistadia@gmail.com

Se invece volete provare qualcosa di più difficile, la Major League Soccer ha creato i template per costruire alcuni stadi del campionato nazionale americano. Ve ne proponiamo tre:

In questo caso, i modelli non avrebbero nemmeno bisogno di colla per essere assemblati (inserendo le alette in fessure appositamente individuate da linee puntinate, sul disegno), ma consigliamo comunque l’uso di una componente adesiva per mantenere fisso il tutto, una volta ultimato.

stadi-carta-fai-da-te
(photo by MLS)
banc-california-stadio-carta
(photo by MLS)
montreal-olympic-stadium-carta

Grazie al National Building Museum di Washington, è anche possibile cimentarsi con la realizzazione dello Stadio Olimpico di Montreal, splendida ma controversa architettura disegnata dall’architetto francese Roger Taillibert per le Olimpiadi 1976.

In questo caso, il numero di pezzi è ridotto (scarica qui il modello in .pdf) ma la fase di montaggio sarà piuttosto stimolante, data la particolare forma dello stadio e la presenza della torre olimpica da affiancare all’ovale dell’impianto.

Non dimenticate di scattare una foto alle vostre creazioni, e inviarla insieme al vostro nome a: archistadia@gmail.com

Altri consigli di Puzzle-3D, da Amazon:
© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva, fondata a gennaio 2015.

Latest comments
  • Avatar

    Davvero un’ottima idea quella di impiegare il nostro tempo in quarantena per uno dei nostri hobby !!!

    complimenti per il sito, davvero straordinario, coinvolgente, curioso e ben curato.

    • Antonio Cunazza

      Ciao Umberto, grazie per i tuoi gentili commenti! Siamo felici che quest’idea possa essere un aiuto a passare il tempo in quarantena. Un abbraccio!

  • Avatar

    Rimane la rivista più bella che ormai seguo da anni…
    in questo periodo di quarantena ottima l’idea di costruire stadi con la carta, fosse per me ne farei uno a settimana, ma li prenderei da NANOSTAD che finalmente ha messo in commercio lo stadio Velodrome di Marsiglia.
    complimenti per il sito, continua cosi!

LEAVE A COMMENT