a
Rivista online di architettura sportiva
 

Le statue che celebrano la carriera di Gordon Banks

Dove si trovano le statue che celebrano la memoria di Gordon Banks, leggenda del calcio inglese.

Gordon Banks, scomparso all’età di 81 anni (30 dic 1937 – 12 feb 2019), è stato il portiere forse più importante nella storia del calcio inglese. Colonna del Leicester City prima e dello Stoke City poi (con entrambi i club vinse una Coppa di Lega), il suo nome è legato alla Nazionale, con cui trionfò ai Mondiali del 1966 giocando tutte le partite – e a cui va aggiunto il terzo posto agli Europei 1968.

Ci sono due statue che celebrano la memoria di Gordon Banks, in Inghilterra. La più famosa si trova all’esterno dello stadio dello Stoke City, il Bet365 Stadium: di fronte all’angolo sud-est dell’impianto è situata una statua che raffigura il portiere mentre alza la Coppa Rimet vinta nel 1966, nel post partita della finale contro la Germania. La statua è in bronzo, ad altezza naturale, ed è stata inaugurata ufficialmente nel maggio 2015. L’altra opera che celebra la memoria di Banks è un busto in bronzo, inaugurato nel 2016 (a cinquant’anni dalla vittoria del Mondiale). Si trova all’esterno del Centro Sportivo intitolato allo stesso Gordon Banks, che fa parte del complesso universitario del Newcastle-under-Lyme College.

Da ricordare, inoltre, che all’esterno dello stadio dello Stoke City, sul lato nord, si trova anche la statua in onore di Stanley Matthews. Una bellissima composizione con a tre elementi, che raffigurano il celebre giocatore in tre attimi consecutivi di una delle sue famose serpentine palla al piede.

Credits:
© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT