venezia bosco dello sport tessera concept stadio-head

La proposta del Bosco dello Sport per il nuovo stadio di Venezia

Campus sportivo + stadio da realizzare nel Comune di Tessera tramite i fondi del PNRR.

Per il (possibile) nuovo stadio del Venezia si torna a guardare verso il Comune di Tessera, con il concept di progetto del “Bosco dello Sport” presentato dall’amministrazione comunale e dal sindaco Luigi Brugnaro nelle ultime settimane, e che si inserisce ora in un percorso di delibera e approvazione nell’ottica dell’ottenimento dei fondi tramite il PNRR.

Il tema generale di uno stadio a Tessera non è nuovo (lo pensava già l’allora presidente del Venezia, Maurizio Zamparini, negli anni ’90) ma in quest’occasione viene completamente rinnovato, riprendendo il vecchio progetto della Cittadella e trasformandolo in un concept – almeno nelle previsioni – decisamente più snello, ecosostenibile e improntato esclusivamente all’attività sportiva.

venezia bosco dello sport tessera concept parco
Concept planimetrico progetto del Bosco dello Sport di Tessera, Venezia (img via Comune di Venezia)

L’architetto Danilo Gerotto, direttore dell’area sviluppo del territorio, ha voluto immaginare un concept con vetro e pannelli solari per lo stadio, puntando più in generale a strutture sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico. Le tempistiche si adeguano gioco-forza alle regole del PNRR, quindi per un termine lavori entro marzo 2026.

Il costo complessivo dell’opera ammonta a quasi 290 milioni di euro, di cui 93 milioni arriverebbero dal PNRR, 78 milioni dall’avanzo di bilancio delle casse comunali per il 2021, altri 95 dall’accensione di vari mutui e 17 tramite legge speciale (già vincolati alla sistemazione della viabilità aeroportuale, in questo caso funzionale anche al collegamento con l’attuale progetto). Il tutto per finanziare una serie di opere diffuse, la principale delle quali è appunto il cosiddetto “Bosco dello Sport”: nuovo stadio del Venezia da 16mila posti e un palasport da 10mila posti ai quali si aggiungerà un’area dedicata a educazione e formazione, il tutto inserito in un parco di 79 ettari di superficie forestata, che si estenderà anche lungo il percorso della bretella autostradale.

venezia bosco dello sport tessera concept arena
Concept dell’arena indoor all’interno del progetto del Bosco dello Sport di Tessera, Venezia (img via Comune di Venezia)

In questa fase si sono appena aperti i lavori della commissione consiliare per raggiungere un punto d’incontro politico, e uno dei nodi cruciali è la forte riduzione delle cubature commerciali rispetto ai concept precedenti: dei 600 mila metri cubi per negozi/alberghi, nel nuovo progetto non rimarrebbe più nulla (motivo per cui sono iniziate alcune polemiche interne al consiglio), destinando 115 ettari ad uso sportivo (oltre a stadio e palazzetto, ci sono 15 ettari a verde attrezzato e 10 per aree di parcheggio e verde pubblico) e i restanti 58 ettari destinati a un corridoio per la connessione ecologica tra il fiume Dese e l’ambito lagunare, con area boscata e piste ciclabili pedonali.

venezia bosco dello sport tessera concept stadio
Concept dello stadio nel progetto del Bosco dello Sport di Tessera, Venezia (img via Comune di Venezia)

Quali tempistiche? Dopo i lavori della conferenza dei servizi, con accordo di programma e presentazione di progetto, fra pubblicazione in albo pretorio ed eventuali osservazioni passeranno altri 60 giorni circa verso la Conferenza dei Servizi decisoria, a cui seguiranno 30 giorni per la ratifica del Consiglio Comunale.

Il progetto in 5 punti:

  • Bosco dello Sport, progetto di opere a verde e paesaggio
  • stadio: 16mila posti, per calcio (Venezia FC?) e rugby
  • arena: 10mila posti, indoor, per altri sport ed eventi
  • nuova viabilità Tessera-Aeroporto
  • area educational e sport: strutture sportive di piccole dimensioni per il pubblico e per la formazione scolastica

© Riproduzione Riservata

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
Total
1
Share