tunisia-mali coppa d'africa

In Coppa d’Africa, l’arbitro ha fischiato la fine di Tunisia-Mali prima del 90esimo

Hanno poi provato a far tornare in campo le squadre per gli ultimi tre minuti mancanti ma la Tunisia si è rifiutata.

Nella quarta giornata di gare della Coppa d’Africa 2021 la prima pagina delle notizie globali se l’è presa l’arbitro di Tunisia-Mali, sfida valida per il gruppo F in campo nel bel scenario dello stadio di Limbe, costa sud-ovest del Camerun. Un pomeriggio rocambolesco dove, già nel pre-partita, non erano mancati i momenti curiosi, come “Un’estate italiana” (Notti Magiche) sparata a tutto volume dall’impianto audio dello stadio.

Oltre al vantaggio maliano di Ibrahima Kone, su rigore, e all’errore dal dischetto del capitano tunisino, Whabi Kazhri, i colpi di scena si susseguono tutti nel finale di gara. L’arbitro, lo zambiano Janni Sikazwe, fischia inspiegabilmente la fine della partita all’85esimo minuto e tutti i componenti della panchina della Tunisia si alzano a protestare con veemenza.

tunisia-mali esultanza coppa d'africa
Ibrahima Kone (a sx) festeggia con i suoi compagni del Mali dopo il segnato alla Tunisia (Photo by ISSOUF SANOGO/AFP via Getty Images / OneFootball)

Accortosi dell’errore, l’arbitro fa ripartire il gioco ma ne perde anche il controllo. Estrae un cartellino rosso all’indirizzo di El Bilal Toure (Mali) all’87esimo, a cui segue un controllo al VAR per valutare l’effettiva entità del provvedimento. In pratica non si sta più giocando e, nuovamente, l’arbitro Sikazwe accelera i tempi, fischiando ancora la fine della partita in anticipo, questa volta con il cronometro a 89′ 45”.

Questa volta le proteste sono molto più pacate e le squadre si avviano negli spogliatoi, mentre i giocatori del Mali festeggiano la vittoria. Ma la partita non è ancora del tutto “finita”: la Tunisia fa ricorso alla Federazione e, mezz’ora dopo, le squadre vengono richiamate in campo per giocare gli ultimi tre minuti mancanti! Il tutto mentre il c.t. del Mali, Mohamed Magassouba, è in conferenza stampa con i giornalisti, e viene interrotto dai funzionari CAF che gli comunicano la decisione.

Leggi anche: Guida agli stadi della Coppa d’Africa 2021

La Tunisia, però, si rifiuta di tornare in campo e la partita viene confermata come vinta dal Mali 1-0, anche se l’errore tecnico dell’arbitro potrebbe portare alla decisione di rigiocare la gara.

Cover image: Mondher Kbaier, ct della Tunisia, durante la partita di Coppa d’Africa 2021 contro il Mali (Photo by ISSOUF SANOGO/AFP via Getty Images / One Football)

© Riproduzione Riservata

Total
1
Shares
Potrebbero interessarti
Total
1
Share