Un modello 3D è servito a pianificare la sicurezza del Super Bowl

Realizzato dall’Università della Florida per supportare l’attività della Polizia di Miami-Dade.

Il Super Bowl numero 54, disputato il 2 febbraio all’Hard Rock Stadium di Miami, è stato un evento sportivo senza precedenti anche per la mole di organizzazione richiesta, in particolare dal punto di vista della sicurezza.

62.417 spettatori hanno assistito all’atto finale del campionato di football americano, e il Dipartimento di Polizia della contea di Miami-Dade, nell’avvicinamento all’evento, si era avvalso dell’utilizzo di un modello 3D dello stadio dei Dolphins per analizzare l’area e l’edificio, e pianificare nel modo migliore tutte le procedure di sicurezza e di intervento in base agli scenari possibili.

miami-modello-3d-super-bowl
(photo by Florida International University)

Il modello è stato realizzato con una stampante 3D dal Dipartimento di Comunicazione, Architettura e Arte della Florida International University, con il supporto del Laboratorio di Robotica e Modellazione Digitale. Grande circa 1,2 x 1,5 metri, riproduce fedelmente ogni parte dell’Hard Rock Stadium e delle aree d’accesso, ed è smontabile in varie porzioni scorrevoli così da poter permettere una visione migliore degli spazi e delle vie di fuga.

Per gli studenti dell’Università è stata un’occasione di formazione quasi unica di poter creare un modello estremamente dettagliato, partendo dall’osservazione diretta e dalle misurazioni dell’edificio, mentre per la Polizia di Miami si è trattato di una prima volta assoluta, e la pianificazione della sicurezza per il Super Bowl è iniziata a novembre 2019, quasi tre mesi prima dell’evento.

Ci sono volute 3.500 ore di lavoro per lo stampaggio di ogni porzione ed elemento del modello, ed è stato il risultato di mesi di lavoro di analisi diretta dell’edificio, misurazione degli spazi e calibrazione dei dati da inviare al programma e alla stampante.

I vari elementi dello stadio, le rampe, gli ingressi, i diversi livelli delle gradinate e gli spazi comuni, visti sul modello e analizzati nella loro tridimensionalità, hanno permesso di operare le scelte migliori nella creazione di scenari di rischio e di risposta delle forze dell’ordine, agevolando gli agenti nell’addestramento e nella comprensione degli spazi che si sarebbero trovati di fronte all’Hard Rock Stadium.

Messo in archivio il Super Bowl, il modello 3D verrà conservato e utilizzato dalla Polizia locale anche per l’organizzazione dei prossimi eventi ospitati nello stadio di Miami, in particolari i concerti e i festival musicali.

miami-modello-3d-super-bowl
(photo by Florida International University)

© Riproduzione Riservata
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT