stadio olimpico roma marmi

Workshop “Lo stadio in città: verso un nuovo spazio pubblico”

Un convegno organizzato dall’Università Sapienza di Roma, dal 28 febbraio al 4 marzo.

Un’architettura sempre più flessibile, dinamica e tecnologica, lo stadio contemporaneo assume sempre di più un valore trasversale in particolare nel suo rapporto con la città e soprattutto quando è inserito nella trama urbana, sulla quale convergono ragionamenti e pianificazione ad ampio raggio.

Le infrastrutture sportive stanno ripristinando il confronto con le città, rinnovandolo su più piani, e sono argomenti sempre più integrati nel complesso percorso di progettazione di uno stadio. Di questo si parlerà nel workshop progettuale “Lo stadio in città: verso un nuovo spazio pubblico” organizzato dal Dipartimento di Pianificazione Design Tecnologia dell’Architettura della Sapienza Università di Roma, in programma da lunedì 28 febbraio a venerdì 4 marzo 2022.

Alle mattinata di laboratorio che coinvolgeranno i corsisti, si alterneranno i pomeriggi di seminario con un susseguirsi di interventi di professionisti, studiosi e architetti che si occupano dei temi progettuali e culturali legati allo stadio e alla città.

L’intero evento potrà essere seguito in diretta in streaming a questo link: https://meet.google.com/utw-qrmt-fqa

Fra i relatori sarà ospite anche Antonio Cunazza (editor di Archistadia) che proporrà un intervento sul valore culturale dello stadio contemporaneo nel rapporto con l’architettura e la città (l’intervento è in programma alle ore 17 di martedì 1 marzo).

Il programma completo è scaricabile qui.

convegno workshop stadio città uni roma 28 febbraio 2022
Locandina e programma del workshop “Lo stadio in città” organizzato dalla Sapienza Università di Roma.

Inserito all’interno dei Bandi di Ateneo per la Ricerca 2020 con il titolo “Lo stadio in città. Strategie, strumenti e progetti per un nuovo spazio pubblico”, intende approfondire il rapporto tra città, edifici specialistici, servizi collettivi e spazio pubblico, attraverso una ricerca applicata finalizzata ad indagare la possibilità della valorizzazione del tessuto urbano tramite il recupero dell’esistente, quale strategia fondamentale per implementare la vivibilità urbana.

Le infrastrutture sportive, mantenendo il rapporto struttura urbana-edificio-società, ripristinano il confronto con la città, il suo intorno, le sue endogene logiche complesse, ed allo stesso tempo strutturano l’ambiente in modo tale da attivare specifiche e sempre diverse territorialità. Il Workshop persegue, dunque, l’obiettivo di sperimentare una metodologia processuale e sistemica di progettazione, finalizzata alla valorizzazione di edifici specialistici, in questo caso gli stadi, non più come un fatto isolato nella città, ma come un elemento di un più ampio insieme di attrezzature e di servizi per la città contemporanea. Il progetto di riqualificazione applicherà il criterio della conoscenza endogena come indirizzo per le ipotesi di trasformazione dell’impianto sportivo, al fine di comprenderne il ruolo all’interno del tessuto urbano consolidato, evidenziandone le potenzialità quale struttura polifunzionale che contiene servizi pubblici.

Con queste finalità, il Workshop si propone di consolidare una competenza nella lettura e nella progettazione interdisciplinare e multiscalare, dall’urbanistica all’architettura, fino al recupero di manufatti edilizi esistenti, riportando al centro del progetto urbano gli edifici specialistici che possono modificare, in positivo, porzioni di città, basandosi su concetti fondamentali quali: lo stadio come possibile genesi di rigenerazione urbana; la configurazione urbanistica degli stadi in città; la creazione di un nuovo “catalizzatore urbano”.

Il workshop rappresenta un momento di implementazione della didattica e momento di approfondimento progettuale, con l’obiettivo di redigere masterplan e progetti di dettaglio che considerino le relazioni tra lo spazio dello stadio, dei servizi e dell’intero tessuto urbano.

© Riproduzione Riservata

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
Total
1
Share