Il nuovo stadio di Tirana raccontato in un webinar dal suo progettista, l’arch. Casamonti

Un approfondimento dalla voce dell’architetto Marco Casamonti, progettista dell’impianto nazionale d’Albania.

Il progetto di un impianto sportivo e il concorso di idee per raggiungere un risultato di design e funzionalità, è stato il tema centrale del webinar organizzato nel mese di luglio da Faraone, azienda d’eccellenza italiana che da 50 anni opera nell’architettura trasparente e nell’uso del vetro per ogni elemento strutturale e di completamento degli edifici.

In particolare, nel corso della conferenza-video, un momento importante è stato dedicato all’approfondimento sul nuovo Stadio Nazionale di Tirana, in Albania, inaugurato a novembre 2019, e al modo in cui è stato pensato il progetto nelle sue forme e nella realizzazione. A parlare delle scelte e della visione progettuale dello stadio è stato l’architetto Marco Casamonti, fondatore e titolare dello studio Archea Associati, che si è occupato del disegno dell’impianto.

Vi proponiamo il video dell’intervento dell’arch. Casamonti, qui:

Oltre all’estratto riguardante lo Stadio Nazionale di Tirana, il webinar organizzato da Faraone è stato incentrato nella sua totalità sull’approccio alla progettazione degli impianti sportivi al giorno d’oggi, partendo dal “modello inglese” che, negli anni ’90, aveva dato un input fondamentale al nuovo corso degli stadi contemporanei, e arrivando fino alle nuove soluzioni dei design attuali.

Il video integrale del webinar si può guardare qui.

Su Archistadia, avevamo approfondito il progetto di restauro della porzione originale del vecchio stadio di Tirana, inglobata nel nuovo impianto, parlandone con Mirko Bonechi, amministratore delegato di Tacheolab, responsabile dell’intervento. Link all’articolo


I consigli editoriali di Archistadia, per approfondire l’argomento (clicca per acquistare i libri via Amazon):
© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT