Il nuovo stadio di Milano si farà entro il 2025? Scaroni pensa di sì

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, sembra esserne sicuro (in attesa delle elezioni comunali).

Paolo Scaroni, presidente del Milan, sembra sicuro che l’iter per il nuovo stadio di Milano possa essere sbloccato in tempi brevi, in modo definitivo. Intervenuto in diretta al programma Radio anch’io Sport, su Rai Radio 1, Scaroni ha parlato del recente stallo della situazione (complici le imminenti elezioni comunali) e della speranza che tutto possa ripartire in autunno.

«Il sindaco Sala aveva dato un assenso al nostro progetto e anche le opposizioni non erano contrarie: sono ottimista, in ottobre faremo sicuramente un passo decisivo».

«Mi auguro di avere l’approvazione del nuovo consiglio comunale entro la fine dell’anno. Poi passeranno sei mesi per la progettazione e due anni di costruzione, quindi la speranza è che lo stadio sia pronto entro il 2025. Il vecchio San Siro verrà ridimensionato e ospiterà manifestazioni sportive dilettantistiche, mentre tutta la zona sarà ammodernata e resa più consona ai tempi che stiamo vivendo».

Leggi tutti i nostri approfondimenti sulla questione del nuovo stadio di Milano, all’interno della sezione “Dossier San Siro”

Il progetto dello stadio che sostituirà San Siro, per ora, è fermo alle due proposte finaliste firmate da Populous e Manica+Sportium, ed è passato anche attraverso alcune modifiche che hanno quantomeno garantito il futuro recupero della struttura dell’attuale Meazza, come testimonianza storica riconvertita a uso pubblico-sportivo per la cittadinanza.

© Riproduzione Riservata
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.