Come sta cambiando lo Stadio Euganeo di Padova

I lavori sulla curva sud e le idee per il futuro.

Fra dicembre 2020, con la cerimonia di inaugurazione ufficiale, e gennaio, sono partiti i lavori di rifacimento della Curva Sud dello Stadio Euganeo di Padova. Un momento di svolta per l’impianto dei biancoscudati, che apre ora a un possibile futuro di restyling più ampio in linea con le annose necessità della struttura.

Il restyling della gradinata sud porterà a un sensibile rinnovamento dei servizi e della funzionalità dello stadio, migliorando la visibilità e il comfort per i tifosi e implementando l’offerta sportiva con la realizzazione di due campi indoor di grande importanza per la città.

Render video del restyling dello Stadio Euganeo di Padova, luglio 2019 (progetto poi rivisto in alcuni dettagli fra il 2019 e il 2020, in particolare con la scelta di una copertura semi-trasparente)

Fra il 2018 e l’inizio del 2019, il Padova aveva già studiato alcune possibilità per la trasformazione o la ricostruzione completa dello Stadio Euganeo, in particolare con un concept firmato Sportium. Successivamente, quei ragionamenti sono stati accantonati e si è puntato su un intervento di restyling in più fasi (si spera) sullo stadio attuale, a cominciare proprio dalla Curva Sud e con un occhio alla risistemazione complessiva dell’area-stadio.

Le fasi di restyling dello Stadio Euganeo di Padova

Il progetto, avviato nell’estate del 2019 e limato nei particolari nei mesi successivi, e realizzato dall’architetto Giulio Muratori, prevede l’eliminazione della pista d’atletica e la totale ricostruzione della gradinata – finora elemento a sé stante e poco funzionale – con la realizzazione di una struttura da 3.200 posti a ridosso del terreno di gioco (6 metri di distanza per le prime file), dotata di una copertura semi-trasparente che alleggerisca l’impatto estetico e permetta un’illuminazione continua sia sugli spalti (evitando rischi di gelo in inverno) che verso il prato.

Leggi anche: Stadio e centro sportivo, nasce l’AlbinoLeffe Campus

La nuova Curva Sud, inoltre, si collega alle due tribune laterali tramite due corpi di fabbrica angolari (che potrebbero richiamare l’immagine dello Stadio Ferraris di Genova, e ospiteranno i servizi di ristoro per i tifosi), e internamente, alle spalle della gradinata, conterrà un’area sportiva indoor con due campi polivalenti (uno per il basket e uno probabilmente per il calcio a 5) e tribune da 2mila posti complessivi. Le barriere di separazione dal campo saranno abbassate a 1,10 metri e, punto molto interessante dell’intero progetto, molti dettagli e particolari sono stati concordati e concordati grazie a un dialogo costruttivo fra il club e i tifosi, che ha permesso di capire le esigenze dirette del pubblico e fare scelte progettuali di conseguenza.

padova nuovo stadio euganeo curva sud confronto
Panoramica complessiva di confronto della configurazione dello Stadio Euganeo di Padova prima e dopo il restyling.
padova nuovo stadio euganeo curva sud
Render di progetto della nuova Curva Sud dello Stadio Euganeo di Padova (photo by Padova Calcio)

L’Euganeo (inaugurato nel 1994) è uno degli stadi di calcio più particolari nel panorama italiano, con la sua pianta ottagonale che, abbinata alla distanza delle gradinate dal campo (circa 60 metri per le curve) e alla presenza della pista d’atletica, ha sempre creato enormi problemi nell’immaginare modifiche sensibili e davvero migliorative. Il rifacimento della Curva Sud (per una spesa inferiore ai 6 milioni di euro) è, invece, un passo importante, perché riesce a trasformare completamente questo settore gettando le basi per consegnare alla città di Padova e al Padova Calcio un impianto sportivo degno dello sport contemporaneo.

Oltre a questo, c’è una Fase-2 nella mente dei soggetti coinvolti: anche la Curva Nord dovrà essere rifatta, sul modello della Sud ma in una versione più piccola. Su questo punto, oltre alla necessità di trovare ulteriori fondi, sta proseguendo il dialogo fra club e città per pianificare al meglio un progetto che vedrebbe realizzata anche una palestra interna per l’arrampicata sportiva, e una riconfigurazione del settore utile a ospitare anche concerti musicali.

I lavori per la Curva Sud (aggiudicati alla società romana Esteel srl) dovrebbero terminare entro ottobre 2021, in tempo per riaccogliere il pubblico nella nuova stagione sportiva 2021/2022.


Aggiornamento agosto 2021: dopo uno stop al cantiere durato quasi due mesi, a causa dell’assenza delle mappature delle tubazioni sotterranee (luce, gas e acqua) perché mai fornite dai precedenti progettisti, i lavori per la nuova Curva Sud dell’Euganeo sono ricominciati a gran ritmo, confermando la data di consegna della gradinata per fine ottobre 2021. Stesso obiettivo per i due palazzetti indoor da un migliaio di posti ciascuno, per i quali entro fine agosto verranno montati i solai strutturali.

padova lavori stadio euganeo curva cantiere
Una fase dei lavori per la nuova Curva Sud dello Stadio Euganeo di Padova (photo via Il Mattino di Padova)
padova nuovo stadio euganeo curva sud
Panoramica interna nel render di progetto della nuova Curva Sud dello Stadio Euganeo di Padova (photo by Padova Calcio)

© Riproduzione Riservata
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.