La sfida green del Mercedes-Benz Stadium di Atlanta

Lo stadio di Atlanta si è guadagnato l’etichetta di impianto sportivo più sostenibile al mondo.

Il Mercedes-Benz Stadium di Atlanta è stato insignito della certificazione di ecosostenibilità LEED Platinum, il livello più alto mai raggiunto da un impianto sportivo negli Stati Uniti. “LEED”, che sta per Leadership in Energy and Environmental Design, è un programma di valutazione della bioedilizia utilizzato in tutto il mondo per la certificazione degli edifici e delle loro emissioni e il risultato raggiunto era uno degli obiettivi del team di gestione dell’impianto, fin dalla sua inaugurazione nel 2017.

«Ci eravamo prefissati l’obiettivo di raggiungere il punteggio LEED più alto perché sentivamo fosse la cosa giusta da fare per la città di Atlanta e per l’ambiente. Ora, con questo risultato, abbiamo uno stadio che è un esempio per tutti, e dimostra che costruire in modo sostenibile e responsabile si può, a prescindere dal luogo e dalle dimensioni della struttura», ha affermato con orgoglio Arthur Blank, proprietario degli Atlanta Falcons, la franchigia NFL di casa nell’impianto.

mercedes-benz-stadium-atlanta
Una panoramica interna del Mercedes-Benz Stadium di Atlanta (Photo by Carmen Mandato/Getty Images)

Leggi anche: Il Mercedes-Benz Stadium sta sperimentando i droni per sanificare le gradinate

L’impegno del team del Mercedes-Benz Stadium è a 360°, e il prossimo passo è portare la struttura a lavorare su un valore di rifiuti-zero, riuscendo a riciclare o compostare qualunque rifiuto prodotto dal pubblico e dallo staff nei giorni di partita.

L’ecosostenibilità del Mercedes-Benz Stadium di Atlanta
 
  • Punteggio LEED – lo stadio ha ottenuto 88 punti nella classificazione LEED, il punteggio più alto al mondo, attualmente, per un impianto sportivo professionistico. Negli Stati Uniti è anche il primo stadio a ottenere la certificazione LEED Platinum
  • Acqua piovana, lo stadio ha la capacità di immagazzinare oltre 2 milioni di galloni (circa 7,5 milioni di litri) di acqua piovana in loco, aiutando a prevenire le inondazioni nelle aree vicine (il team di gestione dell’impianto collabora con organizzazioni comunitarie come Trees Atlanta e fornisce l’acqua piovana immagazzinata per l’irrigazione degli alberi del territorio
  • Conservazione dell’acqua, complessivamente, il Mercedes-Benz Stadium di Atlanta utilizza il 47% di acqua in meno rispetto agli standard di riferimento, grazie a impianti efficienti dal punto di vista idrico e sistemi interni di conservazione
  • Energia rinnovabile, la struttura può alimentare 10 partite degli Atlanta Falcons o 13 partite dell’Atlanta United con l’energia rinnovabile generata dai suoi 4mila pannelli solari fotovoltaici
  • Illuminazione, il Mercedes-Benz Stadium è coperto da quasi 8mila metri quadrati di illuminazione a LED, che durerà 10 volte di più rispetto alle luci standard e ridurrà il consumo di energia fino al 60%
  • Trasporto alternativo, lo stadio è servito da trasporti alternativi, tra cui un servizio di bike valet nei giorni di partita e nuovi percorsi pedonali che consentono migliori collegamenti con le zone cittadine adiacenti. Il Mercedes-Benz Stadium guida anche la graduatoria per gli impianti NFL con la più alta percentuale di tifosi che utilizzano i mezzi pubblici per raggiungerlo (è servito da tre linee a meno di un km di distanza)
  • Community, lo stadio di Atlanta è anche attrezzato con un particolare servizio di produzione alimentare locale e ospita un orto urbano (attualmente in fase di sviluppo) che permette alle organizzazioni di quartiere di formare le persone nelle arti culinarie, e aiutarle a inserirsi nel mondo del lavoro di settore

Leggi anche: I motivi dell’effetto “sole negli occhi” all’AT&T Stadium di Dallas

atlanta-mercedes-benz-stadium
(photo by Josh Green / Atlanta Curbed)

Leggi anche: La grande ambizione del Mercedes-Benz Stadium

Il team del Mercedes-Benz di Atlanta, in passato ha anche portato avanti un importante lavoro con Novelis (azienda americana di prodotti in alluminio) e con il programma “Recycle for Good”, riuscendo a coinvolgere i tifosi nel riciclare un totale di tre milioni di bottiglie e lattine di alluminio che, a loro volta, sono servite per finanziare una struttura chiamata “Habitat for Humanity” nello storico quartiere Westside di Atlanta.

Il Mercedes-Benz Stadium è stato inaugurato nell’agosto 2017 e ha una capienza di 71mila posti. Noto anche semplicemente come “The Benz”, è uno stadio polivalente che ospita le partite casalinghe degli Atlanta Falcons, di football americano NFL, e degli Atlanta United FC, di calcio (Major League Soccer). Costato oltre 1,5 miliardi di dollari, il progetto firmato HOK e 360° Architecture è stato fra i più straordinari degli ultimi anni, in particolare grazie alla copertura a petali con apertura/chiusura automatica.

» il Mercedes-Benz Stadium di Atlanta è qui, su Google Maps

atlanta-mercedes-benz-stadium
(Photo by Streeter Lecka/Getty Images)

© Riproduzione Riservata

Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.