Grafiche 3D e nuove tecnologie digital per La Liga

La produzione televisiva del campionato spagnolo migliora ulteriormente.

La stagione 2020/21 rappresenta la 90esima edizione de LaLiga, il massimo campionato spagnolo di calcio, e il board della lega ha voluto regalarsi un format ulteriormente migliorato e rinnovato dal punto di vista tecnologico e digital.

Per mantenere inalterato lo standard di attrattiva del torneo, LaLiga lavora già da diversi anni sul piano dell’intrattenimento e del modo in cui la produzione televisiva del campionato contribuisce a creare un prodotto entusiasmante per gli appassionati.

liga-statistiche-broadcast-tv-virtual
(photo by La Liga)

Insieme a MediaPro, partner di produzione tv, il prodotto-LaLiga 2020/2021 è stato implementato in modo del tutto innovativo, e rappresenta un esempio da seguire per le altre leghe europee se è vero che, come ribadito dal presidente della lega, Javier Tebas, «ci si rivolge ormai a milioni di spettatori in tutto il mondo, ogni settimana, e non si compete più soltanto con altri prodotti sportivi, ma anche con il mondo della TV, del cinema e dello svago».

La trasmissione delle partite del campionato posiziona già LaLiga ai primi posti nel mondo, con soluzioni come il Replay360, le trasmissioni in modalità HDR e l’utilizzo di telecamere aeree, e dalla stagione 2020/2021 il torneo si arricchisce di una nuova gamma di grafica 3D sfruttando la realtà aumentata, l’intelligenza artificiale e i dati statistici in tempo reale.

Con una dozzina di nuove grafiche create, LaLiga può ora illustrare momenti chiave della partita (come calci d’angolo, calci di punizione o rigori), portando allo spettatore nuove informazioni utili e offrendogli spunti tattici in diretta, in sovraimpressione e adattati all’inquadratura (per esempio, prima di un corner, una serie di elementi grafici indicheranno dove potrebbe essere giocato il pallone a livello statistico).

L’obiettivo principale è quello di fornire un ulteriore servizio d’informazione allo spettatore, comunicandogli dati concreti e utili alla comprensione del gioco. Come ha dichiarato Roger Brosel, responsabile dei contenuti e della programmazione di LaLiga, «la tecnologia non viene utilizzata per il gusto di farlo, ma per raccontare meglio la storia della partita e migliorare il coinvolgimento dei fan».

LaLiga si avvale di Mediacoach, la piattaforma digitale di raccolta dati in tempo reale che utilizza 16 telecamere posizionate all’interno degli stadi spagnoli durante le partite di campionato. Informazioni che vengono messe a disposizione di allenatori e squadre ma, in questo caso, anche rielaborate per fornire un servizio ai telespettatori.

Le novità future

Oltre a un racconto più analitico della partita, che molti appassionati del campionato spagnolo hanno dimostrato di apprezzare, LaLiga sta lavorando già insieme a MediaPro su altre innovazioni future. Allo studio c’è la cosiddetta intervista con ologramma, un’evoluzione del classico green screen che permetterebbe al calciatore di essere intervistato all’interno di una stanza verde (nell’immediato post-partita) e comparire virtualmente nello studio tv che sta trasmettendo l’evento.

la-liga-tv-telecamere
Un’operatore tv all’Estadio de la Ceramica di Villarreal (Photo by David Ramos/Getty Images)
liga-statistiche-broadcast-tv-virtual
(photo by La Liga)

Anche in questo caso, quindi, gli stadi spagnoli fanno la loro parte, subendo modifiche e adeguamenti, talvolta strutturali e in altri casi solo a livello impiantistico.

LaLiga è già il campionato europeo con il massimo numero di telecamere aeree presenti nei suoi stadi, ma non tutti gli impianti sono ancora attrezzati allo stesso modo. L’obiettivo è quello di salire a 14 stadi totali con una dotazione completa di telecamere di questo tipo, con SD Huesca e Real Sociedad che dovrebbero essere presto in grado di installare una videocamera HD che vola a 20 metri d’altezza sul campo, spostandosi a una velocità di dieci metri al secondo.

Cover image: photo by La Liga

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT