Rivista online di architettura sportiva
 

Nuova illuminazione LED all’Aviva Stadium

L’intervento è stato realizzato in vista di Euro 2020.

In previsione degli Europei 2020, un nuovo sistema di illuminazione LED è stato installato all’Aviva Stadium di Dublino, lo stadio nazionale della Repubblica d’Irlanda. La società di gestione dell’impianto ha voluto il nuovo sistema non solo in vista del torneo continentale ma anche per implementare a livello tecnologico lo stadio, e migliorare ancora di più l’esperienza durante le partite o i concerti organizzati qui.

Musco Sports Lighting, azienda americana con sede nell’Iowa, è stata scelta per la produzione del sistema chiamato “Total Light Control TLC for LED”, ed era sempre stata Musco Sports a realizzare il vecchio impianto in uso dal 2010 (anno di apertura dello stadio). L’installazione è stata affidata a McSherry Electrical, azienda irlandese con base a Cork, anche in questo caso già coinvolta nei precedenti lavori: 360 punti luce divisi su 34 settori della parte inferiore della copertura producono un valore variabile di lux costanti (dai 2500 verso il campo ai 1400 verso le telecamere) e il risparmio è di circa 200 kW/ora, quantificato in circa 67mila euro su un piano decennale.

Il Centre Court di Wimbledon

L’illuminazione LED sta diventando una caratteristica comune a molti grandi stadi sia in termini di possibilità di show e giochi di luce ma, soprattutto, in termini di risparmio energetico sul medio periodo. Musco Sports, inoltre, ha prodotto i sistemi già installati nel nuovo stadio del Tottenham, all’Emirates Stadium, a Twickenham e nel rinnovato Centre Court di Wimbledon.

L’Aviva Stadium ha una capienza di 51.700 posti ed è uno dei 12 stadi che ospiteranno l’edizione itinerante di Euro 2020 (in programma dal 12 giugno al 12 luglio). A Dublino si giocheranno tre partite della fase a gironi e un ottavo di finale.

Credits:
  • foto Centre Court Wimbledon | Musco Sports Lighting

© Riproduzione Riservata
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT