Addio a Hennes VIII, il caprone simbolo del Colonia

Aveva 14 anni ma già da una stagione era stata sostituita dal successore, Hennes IX.

Anche se da oltre un anno era stato “pensionato” per motivi di salute, il caprone Hennes VIII era nel cuore di tutti i tifosi dell’FC Colonia per aver ricoperto il ruolo della mascotte del club fin dal 2008. Per questo motivo, l’annuncio della sua scomparsa ha ricevuto messaggi trasversali di affetto dalla comunità calcistica europea, ed è stato accolto con un moto di sincera emozione da parte dei tifosi della società tedesca.

Già sostituito dal suo successore, Hennes IX, nel 2019, Hennes VIII era diventato la mascotte del club nel 2008 dopo una votazione online che aveva coinvolto i tifosi del Colonia. In 11 anni di presenza alle partite interne al Rhein-Energie Stadion, aveva visto due retrocessioni e altrettante promozioni, e addirittura una qualificazione alle coppe europee (l’Europa League 2017), con il punto più alto toccato in occasione della sfida contro l’Arsenal.

Leggi anche: Addio all’aquila Kayla, simbolo di Selhurst Park

L’animale era accudito e curato da tutti, al club, e i tifosi gli erano sinceramente affezionati. Negli ultimi tempi soffriva di osteoartrosi e il Colonia aveva deciso di pensionarlo, per evitargli sforzi inutili e permettergli cure più adeguate.

Hennes VII ha portato avanti la tradizione del caprone come mascotte del Colonia, che risale al 1950, quando il direttore di un circo locale aveva regalato al club un esemplare dell’animale come auspicio di fortuna. Da quel momento, il club (fondato due anni prima, nel 1948) aveva modificato il suo stemma ufficiale, aggiungendo un caprone stilizzato alle già presenti torri della cattedrale cittadina, Kölner Dom.

» il Duomo di Colonia è qui, su Google Maps

© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.