a
Rivista online di architettura sportiva
 

Atalanta, stadi e città del girone C

Cosa vedere nelle trasferte della Dea in Champions League 2019/2020.

Per la sua prima storica stagione in Champions League, l’Atalanta avrà un ventaglio di trasferte molto diverse fra loro, con la possibilità di visitare stadi storici e più moderni e città ricche di fascino. In ordine cronologico secondo il calendario del girone, ecco le mini-guide agli stadi delle trasferte europee dell’Atalanta e cosa vedere nelle rispettive città in una giornata.

Dinamo Zagabria-Atalanta, mercoledì 18 settembre 2019 @ Maksimir

La Dea torna a Zagabria, dov’era stata già nel 1990, e aprirà al Maksimir la propria campagna europea. Inaugurato nella sua prima versione nel 1912, l’attuale stadio è figlio della ristrutturazione del 1998 quando la gradinata nord venne completamente ricostruita. L’impianto rimane in una conformazione mista, con il vecchio anello ancora evidente sul lato sud, e in attesa di un vero e proprio progetto di ammodernamento (molte sono state le proposte negli ultimi vent’anni, più o meno improbabili e cadute nel vuoto). Un dettaglio interessante si trova nella gradinata est, a doppia-faccia, con una tribuna rivolta sul campo a 11 esterno allo stadio.

Per arrivare al Maksimir è consigliabile il tram: dalla piazza Ban Jelačić, in centro città, le linee 11 e 12 portano alla fermata Bukovačka e alla fermata Hondlova. Alternativamente si possono prendere le linee 1 e 17 scendendo alla fermata Svetice. Il settore ospiti del Maksimir è in curva sud (più vicino alla fermata Svetice).

Cosa vedere a Zagabria in un giorno? Città affascinante, è suddivisa in due parti: la Città Alta, sulla collina, con edifici storici e classici, e la Città Bassa, verso il fiume Sava, con un’impronta più otto-novecentesca. La Fortezza medievale di Medvegrad, seppur lontana dal centro, domina l’intera città dalla collina. Più a portata di mano due mete piacevoli sono il Padiglione d’Arte, con il Giardino Ledeni, e la piazza centrale Ban Josip Jelačić con il punto panoramico Zagreb 360°.

Manchester City-Atalanta, martedì 22 ottobre 2019 @ Etihad Stadium

Inaugurato per i Giochi del Commonwealth nel 2002 e aperto anche all’atletica, dal 2003 è lo stadio del Manchester City con una struttura solo per il calcio. Nonostante sia relativamente recente, l’Etihad Stadium è già stato ampliato secondo fasi di progetto già previste, ed è inserito in un complesso sportivo che racchiude il centro d’allenamento del Manchester City a est della città. I 12 pennoni di sostegno della copertura sono il segno caratteristico dello stadio, con il più alto che raggiunge i 70 metri d’altezza. Otto torri elicoidali esterne permettono l’accesso ai livelli superiori delle tribune.

Il modo più veloce per raggiungere l’Etihad Stadium è utilizzando la Metrolink, la metropolitana di superficie della città: partenza da Piccadilly Square e arrivo alla fermata Etihad Campus in circa 10 minuti. I tifosi ospiti sono collocati nella parte destra della gradinata sud.

Cosa vedere a Manchester in un giorno? Un itinerario interessante e alternativo da fare in poco più di mezza giornata può essere la visita del Northern Quarter, a nord est della centralissima Piccadilly Square: qui, a ogni angolo, spuntano murales e piccole e grandi opere di street art (da segnalare i mosaici a tema musicale e calcistico in Tib Street). Risalendo da Hilton Street si arriva al Museo del Football, alle spalle della Cattedrale della città, per concludere poi in Shambles Squadre, splendida piazza in stile Tudor con un pub su ogni lato, di cui solo l’Old Wellington è nell’edificio originale del 1552.

Shakhtar Donetsk-Atalanta, mercoledì 11 dicembre 2019 @ Metalist Stadium

Ancora “forzatamente” a Charkiv, lo Shakhtar ospiterà l’Atalanta al Metalist Stadium, frutto del grande lavoro di ristrutturazione firmato dall’architetto Z. V. Permilovskyi, che ha trasformato lo stadio del 1926 con il progetto del 2009. Lo stadio, dotato di pista d’atletica, è completamente coperto e si sviluppa su un unico anello di grandi dimensioni, simile alla struttura dell’Olimpico di Roma. All’interno della tribuna sud si trova un centro commerciale di tre piani.

La metropolitana è la scelta migliore per raggiungere il Metalist Stadium: fermata Metrobudivnykiv sulla linea verde (in arrivo dalla centralissima Piazza della Libertà), oppure fermata Sportyvna sulla linea rossa.

Cosa vedere a Charkiv in un giorno? La Piazza della Libertà è il cuore di Charkiv, con la sua forma a goccia e la superficie di 110mila metri quadrati, che ne fanno una delle 5 piazze urbane più grandi d’Europa. Affascinante l’enorme statua del soldato, eretta nel 1981 in onore dell’esercito russo che liberò la città dall’occupazione tedesca nel 1943, mentre di tutt’altro tenore il Gorky Park, lunapark aperto tutti i giorni a poca distanza dalla Piazza della Libertà.

Credits:
  • img di copertina | design Archistadia

© Riproduzione Riservata
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT