Un Frosinone ecosostenibile con i moduli fotovoltaici allo Stadio Benito Stirpe

L’impianto per l’auto-sostenibilità energetica è installato in Tribuna Est.

Mentre il pubblico rimane ancora forzatamente fuori dagli stadi, in questa stagione il Frosinone Calcio si segnala per un’importante innovazione implementata nel proprio stadio, il Benito Stirpe, che sta maturando già i primi risultati. Si tratta di un impianto fotovoltaico installato in Tribuna Est, che sta garantendo un’auto-produzione di energia rinnovabile dedicata al funzionamento di tutti i servizi dello stadio, e un risparmio importante in prospettiva per il club.

Il passo operato dal Frosinone nel segno dell’ecosostenibilità è fondamentale, ed è stato possibile grazie al tramite di Together Infrastrutture Sportive s.r.l, società di gestione dello stadio, e di AEG, storico marchio tedesco oggi di proprietà del Gruppo Electrolux e leader da oltre un secolo nell’ambito dell’elettronica e delle soluzioni innovative.

frosinone stadio benito stirpe
Vista aerea dello Stadio Benito Stirpe di Frosinone (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Leggi anche: Quanto sono ecosostenibili gli stadi di Premier League?

L’impianto fotovoltaico installato al Benito Stirpe di Frosinone è da 100 kWp, ed è stato realizzato dalla società IVPC 4.0 S.r.l., specializzata in efficientamento energetico da fonti rinnovabili. Per ora l’impianto fornisce energia a tutti i servizi dello stadio, agli uffici della società e allo Store ufficiale del Frosinone Calcio ma, in prospettiva, alimenterà anche un ristorante di prossima apertura all’interno dell’edificio.

Come funzione l’impianto fotovoltaico dello Stadio Benito Stirpe di Frosinone

L’impianto fotovoltaico era entrato in esercizio a giugno 2020 e sta garantendo una produzione di energia per la vita settimanale dello stadio. Da un lato, quindi, il Frosinone favorisce del vantaggio energetico per il proprio impianto e, dall’altro, si realizza un sensibile risparmio in termini economici, grazie alla quasi totale autonomia derivante dall’energia autoprodotta (nonché da un credito nei confronti del gestore energetico).

Per realizzare l’impianto di Frosinone, che garantisce una produzione annuale di 100 MWh di energia pulita, sono stati utilizzati moduli policristallini da 280 Wp, allacciati ad inverter da 20 e 27,6 kW, prodotti da AEG (distribuiti in Italia da VP Solar) che, grazie alle loro prestazioni, hanno un funzionamento garantito pluriennale alla massima efficienza.

Leggi anche: Luminus Arena di Genk, uno stadio a “emissioni zero”

frosinone impianto fotovoltaico stadio benito stirpe
Un dettaglio dell’impianto fotovoltaico installato in Tribuna Sud allo Stadio Benito Stirpe di Frosinone.

Lo Stadio Benito Stirpe di Frosinone è stato inaugurato nel 2017, dopo il termine dei lavori di trasformazione che hanno ridato vita al vecchio Stadio Casaleno. Attualmente ha una capienza di poco superiore ai 16mila posti ed è il terzo stadio scoperto più grande della Regione Lazio, dopo lo Stadio Olimpico e lo Stadio Flaminio, entrambi a Roma.

Cover image: Scorcio interno sullo Stadio Benito Stirpe di Frosinone (Photo by Paolo Bruno/Getty Images for Lega Serie B)

© Riproduzione Riservata
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.