C’è un nuovo stadio di rugby a Edimburgo

Adiacente a Murrayfield e diventa l’impianto di casa del club della capitale scozzese.

Con un annuncio congiunto fra Edinburgh Rugby e Scotland Rugby è stato confermato il completamento del nuovo stadio di rugby di Edimburgo. Costato 5,7 milioni di sterline, l’impianto è stato realizzato nei pressi dello stadio nazionale Murrayfield e diventa il nuovo campo di casa del club cittadino.

Lo stadio si sviluppa su quattro gradinate coperte, ai lati del campo da gioco, e ha una capienza complessiva di 7.800 spettatori, suddivisa in 5.800 seduti e 2mila in piedi. Come sottolineato da Mark Dodson, CEO di Scottish Rugby, la Federazione scozzese, «la costruzione di questo stadio rappresenta un progetto rivoluzionario sia per l’Edinburgh Rugby che per lo Scottish Rugby. Siamo riusciti finalmente a offrire al club di Edimburgo e ai suoi tifosi uno stadio di proprietà all’interno della casa del rugby scozzese, ed è un risultato fantastico per tutti coloro che sono stati coinvolti nel progetto, dopo anni di esistenza nomade del club attraverso l’era amatoriale e i recenti anni di professionismo».

edimburgo nuovo stadio rugby panoramica interna
Una panoramica interna del nuovo stadio di rugby di Edimburgo (photo via Edinburgh Rugby)

In effetti, per l’Edinburgh Rugby, questo stadio diventerà la prima casa permanente della storia del club. E non è una storia breve, dato che la squadra di Edimburgo è passato al professionismo nel 1996, ma la sua fondazione risale addirittura al 1872. «Abbiamo lavorato duramente per diversi anni per definire la nostra identità come club e in associazione alla città di Edimburgo e all’area circostante. Ora abbiamo una casa che possiamo chiamare nostra, e un’enorme opportunità per sviluppare davvero un progetto di rugby che rappresenti tutta la comunità locale», ha dichiarato con entusiasmo Douglas Struth, amministratore delegato degli Edinburgh Rugby.

Uno stadio di rugby per Edimburgo e per lo sport locale

Il completamento del progetto del nuovo stadio include ovviamente la certificazione di livello élite per la pratica del rugby e l’approvazione della nuova superficie 3G in erba sintetica, installata per il terreno di gioco. Per ora l’impianto verrà principalmente utilizzato per gli allenamenti della Prima Squadra (che al momento sta continuando a giocare le sue partite ufficiali a Murrayfield), dato che le restrizioni dovute alla pandemia impediscono l’accesso dei tifosi e, soprattutto, una cerimonia di inaugurazione ufficiale degna di questo nome.

Nel frattempo, però, il club sta avviando un processo di brandizzazione in più fasi per “colorare” lo stadio e renderlo un luogo assolutamente identitario, mentre in parallelo prosegue la pianificazione per organizzare attività e servizi, così da potenziare l’area esterna dello stadio e creare un fan-village per i tifosi nei giorni di partita.

Leggi anche: Twickenham potenzia la connettività 5G all’interno dello stadio

Il progetto del nuovo stadio di rugby di Edimburgo era stato approvato nel 2018, e la posa della prima pietra era avvenuta a ottobre 2019. Il progetto è stato firmato da Holmes Miller Architects e lo stadio in futuro rimarrà a disposizione della città anche per altri eventi sportivi e non, così come a uso di altre squadre di rugby locali.

Qui di seguito una fotogallery del nuovo stadio:

edimburgo nuovo stadio rugby murrayfield panoramica lavori
Una fase preliminare dei lavori per il nuovo stadio di rugby di Edimburgo, nell’area adiacente a Murrayfield (photo via Edinburgh Rugby)
edimburgo nuovo stadio rugby scorcio
Uno scorcio dall’area di meta, nel nuovo stadio di rugby di Edimburgo (photo via Edinburgh Rugby)
edimburgo nuovo stadio rugby dettaglio seggiolini
Un dettaglio dei seggiolini nel nuovo stadio di rugby di Edimburgo (photo via Edinburgh Rugby)
edimburgo nuovo stadio rugby scorcio interno
Scorcio all’ingresso in campo nel nuovo stadio di rugby di Edimburgo (photo via Edinburgh Rugby)
edimburgo nuovo stadio rugby panoramica interna murrayfield
Una panoramica interna del nuovo stadio di rugby di Edimburgo, con Murrayfield sullo sfondo (photo via Edinburgh Rugby)

© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.

error: