Rivista online di architettura sportiva
 

Jesus tifa Flamengo (per una sera)

L’illuminazione iconica in occasione della finale di Copa Libertadores 2019.

Si potrebbe pensare che, per affrontare la prima finale continentale dopo quasi 40 anni, sia doveroso provarle tutte pur di ingraziarsi la sorte. Ed è probabilmente ciò che hanno pensato anche al Flamengo, in occasione della finale di Copa Libertadores 2019 contro il River Plate.

Jesus tifa Flamengo, o almeno, nella sede dei rubro-negro ci si augura che sia al loro fianco. La statua del Cristo Redentore, che sormonta la cima del Corcovado, nel parco nazionale della Tijuca alle spalle del tessuto urbano di Rio de Janeiro, è stata illuminata con un spettacolare gioco di colori che veste, letteralmente, la maglia del Flamengo addosso a Gesù. Realizzata in collaborazione con Adidas, sponsor tecnico del club conosciuto come “il più amato del Brasile”, l’installazione luminosa si completa con una serie di luci rosse che illuminano a tema la balconata alla base della statua.

Il miglior augurio possibile per il Flamengo, che non giocava una finale di Copa Libertadores dal 1981 (trofeo vinto battendo i cileni del Cobreloa). Con buona pace dei tifosi delle altre tre grandi squadre di Rio (Botafogo, Fluminense e Vasco da Gama), che dovranno sopportare il simbolo cittadino vestito di rossonero almeno per un paio di giorni.

cristo redentore flamengo copa libertadores
(photo by Adidas Brasil)
cristo redentore flamengo copa libertadores
(photo by Clube de Regatas do Flamengo)

La finale di Copa Libertadores Flamengo-River Plate è in programma sabato 23 novembre 2019, ore 21 (italiane), all’Estadio Monumental “U” di Lima, in Perù.

© Riproduzione Riservata
Written by

Fondatore e direttore di Archistadia. Sono un autore e critico di architettura sportiva, laureato in Architettura e Restauro al Politecnico di Torino, e mi occupo di stadi e impianti sportivi da oltre dieci anni. Sono cresciuto con la cultura britpop anni Novanta. E sono quello che in vacanza vi chiederà di andare a vedere lo stadio.

No comments

LEAVE A COMMENT