Quanta architettura c’è sulle maglie City Edition NBA 2021

Riferimenti di cultura ed estetica cittadina sulle nuove maglie City Edition delle franchigie NBA.

Anche per la stagione 2020/2021, Nike ha prodotto la nuova edizione delle maglie City Edition per le franchigie NBA, un progetto che viene portato avanti ormai da alcuni anni e offre al pubblico una divisa ufficiale extra, con colori e pattern che celebrano l’identità culturale e cittadina di ogni squadra.

Quest’anno, complice la pandemia e lo scomodo avvicendamento fra la stagione precedente (terminata a ottobre in circostanze eccezionali, nella bolla Disney) e quella in corso, iniziata il 22 dicembre, anche le City Edition 2021 sembrano aver risentito del momento “low profile”, e non hanno offerto spunti particolarmente eccentrici come negli anni scorsi. Qualcosa di interessante comunque c’è, in particolare nella ricerca di dettagli di architettura e città sulle maglie di alcune franchigie, che andiamo a scoprire in questo articolo.

jean michel basquiat city edition nba brooklyn nets
L’opera “Bird on Money” (1981) di Jean-Michel Basquiat, e la maglia City Edition 2021 dei Brooklyn Nets.
Brooklyn Nets / la street art di Jean-Michel Basquiat

Una delle City Edition NBA 2021 più belle (per il loro significato) è probabilmente quella dei Brooklyn Nets. La scritta abbreviata “BKLYN NETS”, contornata da due segni colorati appena accennati, e solo in parte casuali, sono un richiamo all’arte dirompente e iconica di Jean-Michel Basquiat (1960-1988).

Nato a New York, dove morì a soli 27 anni, Basquiat è stato probabilmente l’artista più importante e influente nella storia dei graffiti e della street-art, riuscendo a portare queste opere dalla strada alle gallerie d’arte. Fra gli anni ’70 e ’80, fu rivoluzionario nel modo di raccontare le sottoculture e le stratificazioni sociali della città e dei suoi abitanti, soprattutto nelle diseguaglianze. La maglia dei Nets, con un colore nero di fondo, si completa con una fascia laterale dove si lascia spazio a vari colori spruzzati e mescolati insieme su un’ideale tavolozza.

jean michel basquiat city edition nba brooklyn nets
Jean-Michel Basquiat davanti a una sua opera (photo via exibart.com)
chicago-bulls-city-edition-art-deco
(photo by Chicago Bulls)
Chicago Bulls / Art déco

La divisa “speciale” di quest’anno dei Bulls celebra la città di Chicago e la sua identità architettonica. Il font della scritta “CHICAGO” e del numero, le geometrie diamantate sui fianchi e i colori antracite, giallo e oro, richiamano tutti l’Art déco, stile architettonico ed estetico che ha definito la rinascita della città dell’Illinois a inizio Novecento.

Dei Bulls e della loro City Edition 2021 ne abbiamo scritto in un approfondimento speciale qui, su Archistadia.

Denver Nuggets / la catena montuosa Flatirons

Con la City Edition 2021, Denver continua nel percorso interpretativo della stessa grafica di base, ma con colori e tonalità diversi. Quest’anno, lo skyline dei grattacieli della città del Colorado, sullo sfondo delle Rocky Mountains, è declinato in toni caldi, dal rosso all’arancione, quasi rappresentando la città al tramonto in una bella giornata autunnale.

Le montagne che campeggiano dietro il profilo urbano cittadino, non sono scelte a caso, ma rappresentano la catena montuosa Flatirons, nei pressi di Boulder, una località appena a nord di Denver. Sono imponenti formazioni di roccia sedimentaria, dalla tipica forma triangolare, con un lato completamente piatto (il nome si traduce letteralmente in “ferri da stiro”) e qui sono cinque in sequenza, molto note per la possibilità di escursioni e arrampicate.

denver skyline città
Lo skyline della città di Denver (photo by Walter Bibikow via snowbrains.com)
will barton denver nuggets city edition nba
Will Barton in azione con i Denver Nuggets, con indosso la City Edition 2021 (photo by Denver Nuggets)
miami city edition nba
La maglia City Edition 2021 dei Miami Heat e un poster retro che celebra l’Art déco cittadina (photo maglia by Miami Heat / visual by Archistadia)
Miami Heat / Miami Vice

A quanto pare, la City Edition 2021 dovrebbe essere l’ultima con la quale i Miami Heat celebrano la serie tv “Miami Vice” e l’estetica da cui la città stessa ha tratto la sua immagine iconica conosciuta in tutto il mondo. Quest’anno la divisa Vice City è stata chiamata “ViceVersa”, perché riassume tutti i colori usati nelle edizioni precedenti: la maglia si basa sulla sfumatura principale dal celeste al fucsia, bordi e dettagli in bianco, e nomi e numeri in nero (utlizzando il font della serie tv). Tutti colori che rimandano anche al celebre Art déco District, il quartiere progettato in Stile Tropicale e situato a ovest di Ocean Drive.

Su Archistadia, in questo approfondimento, vi avevamo parlato della versione 2018 (forse la più riuscita della serie legata a Miami Vice) e di come rappresentava l’architettura tradizionale di Miami.

boathouse row philadelphia
Un panorama sulla Boathouse Row di Philadelphia (photo via philly.curbed.com)
Philadelphia 76ers / Boathouse Row

La City Edition dei 76ers innanzitutto è un richiamo alla canotta che Philadelphia indossò nelle NBA Finals 2001, contro i Los Angeles Lakers. All’epoca, la squadra era guidata da Allen Iverson che comparì anche sulla copertina di SLAM Magazine (a maggio 2000) indossando l’iconica jersey.

Il disegno della maglia 2021 riprende il nero di quella storica divisa, aggiungendoci il profilo disegnato degli edifici storici della che compongono la Boathouse Row, lungo il fiume Schuylkill River: quindici rimesse per imbarcazioni, costruite nel 1860 su progetto dello studio di architettura Furness & Evans: un esempio del revival Gotico/tardo Vittoriano della fine dell’Ottocento americano, sono oggi classificate monumento storico della città di Philadelphia (inserite nel registro US National Historic Landmark).

dwight howard city edition philadelphia 76ers
Dwight Howard in azione con la canotta City Edition dei Sixers (photo by Philadelphia 76ers)
phoenix suns city edition nba 2021
Mikal Bridges in azione con la City Edition dei Suns (photo by Phoenix Suns)
Phoenix Suns / Camelback Mountain

Simile all’idea di fondo sfruttata dai Denver Nuggets, la City Edition dei Phoenix Suns trae ispirazione a piene mani dal fantastico paesaggio naturale che definisce i dintorni della città, e lo stato dell’Arizona. La Valley è qui rappresentata nella figura della Camelback Mountain, con i suoi oltre 800 metri di altezza e meta preferita da chi fa scalate e arrampicate sportive.

Colorata in nero, e declinata con un interessante effetto pixel, la Camelback Mountain si staglia sulla canotta dei Suns sullo sfondo di un tramonto dai colori accesi e affascinanti, passando dal giallo intenso al rosso, fino al viola. Anche il video di presentazione sottolinea l’identità della franchigia con la Valley, rappresentata da una vecchia cittadina western che accoglie l’arrivo di Kelly Oubre Jr con indosso la nuova jersey.

© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva e divulgazione culturale, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT