cagliari nuovo stadio vista box render

Il punto della situazione sul nuovo stadio del Cagliari

La definizione delle tempistiche per la costruzione del nuovo stadio rossoblu.

Dopo alcuni mesi di lavoro sottotraccia, si è concretizzato un nuovo importante step verso la realizzazione del nuovo stadio di Cagliari. Gruppo COSTIM e Cagliari Calcio hanno siglato un accordo che prevede l’investimento congiunto, finalizzato alla costruzione dell’opera, attraverso la Newco, che verrà costituita in caso di aggiudicazione della gara pubblica (e che segue l’accordo per la costruzione dell’opera, firmato nel 2021).

In attesa del prossimo passaggio, cioé la presentazione del Progetto Definitivo, l’accordo di investimento appena siglato garantisce la creazione di un piano per lo stadio che usufruirà sia del debito bancario sia del contributo pubblico per la costruzione dell’opera, unitamente alla partnership con Unipol per i naming rights – già ufficializzata nelle scorse settimane. Nei 50 anni di concessione (dopo i quali lo stadio tornerà al Comune di Cagliari) l’obiettivo sarà poi quello di rientrare dell’investimento attraverso le linee di ricavo previste proprio dal Progetto Definitivo.

cagliari nuovo stadio dati
Alcuni dati sul nuovo stadio del Cagliari (img by Cagliari Calcio)

tabella consultabile qui

cagliari nuovo stadio render interno
Render con scorcio interno verso una tribuna del nuovo stadio del Cagliari (img by Cagliari Calcio)

L’iter del nuovo stadio del Cagliari è finora stato affrontato con grande impegno dal Cagliari Calcio e dal presidente, Tommaso Giulini, nonostante aggiornamenti di progetto, passaggi burocratici e situazione pandemica abbiano più volte rallentato il percorso. Il lavoro è ora diventato sinergico fra il club e l’amministrazione comunale e ha come obiettivo la consegna del Progetto Definitivo entro l’estate 2022, unitamente al Piano Economico Finanziario (a cui seguirà il bando per l’appalto costruttivo). Il cronoprogramma, una volta iniziate le demolizioni del vecchio stadio “Sant’Elia” (nel 2023, come da obiettivi), prevede 25 mesi di lavori fino all’inaugurazione dell’impianto.

C’è da rimarcare come il progetto del nuovo stadio, che sarà firmato da Sportium con Manica Architecture, porterà con sé una pianificazione del tutto nuova del quadrante di Sant’Elia, che beneficerà di un rinnovamento importante in termini di viabilità e servizi al pubblico. Se ogni soggetto coinvolto rispetterà i termini e le condizioni previste, i lavori potranno partire a fine 2023, con vista sul 2026 come possibile anno d’inaugurazione del nuovo impianto.

© Riproduzione Riservata

Total
6
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
Total
6
Share