Il basket NCAA alla O2 Arena nel 2020

La sfida universitaria fra Kentucky e Michigan a Londra, a dicembre.

Dopo il basket NBA, anche la pallacanestro universitaria americana approda a Londra. A dicembre 2020, con data ancora da definire, la O2 Arena sarà il palcoscenico della prima di tre sfide fra i Kentucky Wildcats e i Michigan Wolverines. L’accordo è stato concluso all’interno del programma di una “serie” di tre partite fra le due università, con la seconda partita nel Michigan, nel 2021, e la terza sul campo di Kentucky, nel 2022.

La partita della O2 Arena sarà patrocinata dal Naismith Memorial Basketball Hall of Fame, con una raccolta fondi annessa per sostenere i progetti dell’organizzazione, rivolti alla crescita e allo sviluppo della pallacanestro americana a tutti i livelli giovanili. L’Hall of Fame è un vero e proprio museo situato a Springfield, nel Massachusetts, la città nella quale nacque il basket, e ogni anno onora ex giocatori,. allenatori e addetti ai lavori con l’inclusione nell’elenco dei più grandi della storia del gioco.

o2-arena-londra-basket
Washington Wizards e New York Knicks in azione alla O2 Arena, 2019 (Photo by GLYN KIRK/AFP via Getty Images)

In anni recenti la O2 Arena ha ospitato partite NBA, il campionato professionistico americano, che hanno fatto sempre registrare il tutto esaurito, mentre non è raro che la NCAA (il campionato universitario) si sposti fuori dai confini degli Stati Uniti, soprattutto per dei brevi tornei pre-stagionali.

Nell’arena londinese, peraltro, dal 2009 si svolge il torneo di tennis ATP Finals, che vedrà la sua ultima edizione proprio a novembre 2020, prima della nuova era quinquennale a Torino.

© Riproduzione Riservata
Post Tags
Share Post
Written by

Archistadia.it è una rivista online di architettura sportiva, fondata a gennaio 2015.

No comments

LEAVE A COMMENT